Benvenuti a Cascina Bringin

Camere di stile in piena natura

Se quello che cercate è un luogo dove soggiornare nella quiete della campagna, pur vicino al centro cittadino, Cascina Bringin è il luogo ideale per il vostro soggiorno.
Nel cuore delle Langhe Monregalesi è situata una elegante casa del 1600 che trent'anni fa ci ha affascinato impegnandoci nel recupero per riportarla alla sua soria bellezza e alla funzionalità del nostro tempo.
Il territorio che ci circonda offre numerosi percorsi naturalistici ai quali si può accedere direttamente dalla struttura, che è inserita nei sentieri di Landandè.
Ci troverete circondati da prati, boschi e vigneti, a pochi minuti dal centro di Mondovì, a ridosso delle Alpi Marittime, e ad appena 20 km dalla Città di Alba e dalla Langa, territori unici, riconosciuti patrimonio dell'UNESCO.
 
Mondovì Piazza
Il terrazzo
 
Appartamentino

Cascina Bringin verso le Alpi del Mare

Il bed and breakfast cascina Bringin presenta un interessante itinerario per scoprire un angolo caratteristico delle Alpi del Mare

Il nostro bed and breakfast a Mondovì Cascina Bringin vi sorprenderà : molto facile da raggiungere sia in automobile che in treno. Nel cuore della langa monregalese, luogo incantevole tra le colline e il paesaggio di Mondovì, troverete il posto perfetto per il vostro soggiorno. La nostra struttura è inoltre la stazione di sosta ideale per intraprendere comode escursioni giornaliere nelle vicinanze con itinerari di assoluta bellezza nelle terre del monregalese.

Partendo da Mondovì dopo circa 30 minuti di macchina si raggiunge Garessio: una cittadina dove sgorgano le fonti San Bernardo, in alta Valle Tanaro, si può visitare il centro storico ricco di antiche e monumentali chiese, ancora oggi sono visibili numerose costruzioni medioevali di notevole interesse.

Meritano sicuramente una visita il santuario di Valsorda, prima cupola in cemento armato in Italia, l'oratorio di San Rocco del XVIII sec., il palazzo Polti, la chiesa di Santa Caterina dell'architetto Gallo, Sant'Antonio del 1651, l'Assunta, la confraternita di San Giovanni, piazza Carrara, il palazzo comunale, Villa Gobbi .

Risalendo poi la statale 28 si arriva in questa magnifica città : Ormea, centro delle Alpi del Mare, dalla curiosa forma a cuore dell'abitato. Influenzata dalla confinante Liguria, sia nei cibi, sia nella parlata, Ormea è molto interessante per il suo centro storico: l'antica porta di ingresso città , all'interno del campanile nella romanica chiesa di San Martino in stile gotico. Piazzette e vie tortuose con bellissimi scorci, assolutamente da non perdere Piazza Nuova con il suo acciottolato e le sue fontane.
Le statue in marmo nero di Ormea sono state realizzate da professori e studenti dell'accademia delle belle arti di Torino e altri artisti, distribuite in tutti i giardini. Da Garessio si raggiunge poi Valcasotto, famosa per la reggia dei Savoia.